Cittadinanza: è possibile inviare le richieste online

Il Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione – Direzione centrale per i Diritti civili, la Cittadinanza e le Minoranze ha realizzato il nuovo servizio per l’invio telematico della richiesta di cittadinanza italiana.

A partire dal 18 maggio 2015, è possibile inviare telematicamente la richiesta di cittadinanza italiana. Il nuovo servizio realizzato dal Ministero dell’Interno – Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione consente di rendere più veloce l’intera procedura di richiesta della cittadinanza, snellendo la fase di inserimento dei dati.

Cosa deve fare il cittadino?
Il richiedente dovrà compilare la domanda, utilizzando le credenziali d’accesso ricevute in seguito alla registrazione sul portale dedicato al seguente indirizzo: https://cittadinanza.dlci.interno.it, e la trasmetterà in formato elettronico, unitamente ad un documento di riconoscimento, agli atti formati dalle autorità del Paese di origine (atto di nascita e certificato penale) e alla ricevuta del pagamento del contributo di € 200,00 previsto dalla legge n. 94/2009.

I vantaggi dell’acquisizione delle domande online consisteranno nello snellimento della fase di inserimento nel sistema informatico ‘Sicitt’ e nella scomparsa di modelli cartacei.

Dal 18 giugno 2015 le domande di cittadinanza verranno acquisite esclusivamente con modalità informatica.