Catania e Vittoria si tingono di arancione

Nei giorni 21-22-23 maggio 2015 doppio appuntamento con “La Compagnia dei diritti. Rights for everyone”, progetto co-finanziato dal Fondo Europeo per l’integrazione di cittadini di Paesi terzi 2007-2013 annualità 2013 assegnato al Consorzio Sol.Co. Rete di imprese sociali siciliane che ha come partner la Fondazione Èbbene. Un percorso iniziato nel mese di novembre e che terminerà nel mese di giugno, impegnando diverse equipe siciliane in attività di informazione e sensibilizzazione ai temi dell’immigrazione e dell’integrazione sociale.

Quelle di Vittoria e di Catania saranno due tappe ricche di attività e appuntamenti.

In particolare, durante la tappa di Vittoria, l’equipe territoriale e multidisciplinare attiverà durante i tre giorni uno sportello informativo per gli utenti immigrati presso la sede Cisl in via San Martino a Vittoria, dalle ore 08:00 alle ore 14:00. Il 22 maggio organizzerà un seminario formativo per i dipendenti del sindacato che accoglierà la tappa in programma e dei vari sportelli provinciali. In contemporanea, l’equipe di Vittoria girerà per le vie della città al fine di promuovere il progetto e sensibilizzare alle tematiche sull’immigrazione e integrazione sociale non solo i cittadini stranieri ma tutta la società civile.

Parallelamente, anche a Catania si svolgerà una tre giorni “in strada”, infatti l’equipe territoriale sarà a disposizione dei cittadini immigrati con un banchetto informativo il 21 maggio in Piazza Stesicoro e il 22 maggio in Piazza Università a Catania – piazze che risultano essere attivi centri di aggregazione spontanea di cittadini stranieri. Il 23 maggio, invece, la tappa catanese sarà ospite dell’evento “Capaci di Crescere - Il ricordo di una strage, una strada per il futuro”, organizzato dalla rete Crescere al Sud (di cui la Fondazione Èbbene fa parte), con l’intento di coinvolgere i giovani e tutta la cittadinanza in una manifestazione dall’alto valore civico e umano. Si tratta di una passeggiata pedo-ciclabile che inizierà con un momento istituzionale in ricordo delle vittime della strage di Capaci alle ore 9 da piazza Duomo e poi si snoderà lungo le strade di Catania fino a Villa Fazio - simbolo del riscatto di Librino - un centro di aggregazione giovanile affidato al Consorzio Sol.Co., dove i partecipanti potranno ascoltare alcune testimonianze e vivere momenti di animazione. È possibile averne un resoconto dettagliato visitando la pagina facebook https://www.facebook.com/events/771430499644505/.

Attraverso questo evento, si intende lasciare una forte testimonianza dei percorsi di accoglienza delle nuove generazioni di migranti che cresceranno sul territorio italiano, sviluppando anche in loro un senso di appartenenza ad un passato ancora recente fatto di lotta contro la mafia e di ricordo di persone illustri che hanno donato la loro vita per cercare di affrancare la nostra società da tale piaga.

A complemento delle attività progettuali, l’equipe di operatori legali e multiculturali accoglierà i cittadini stranieri, dalle ore 8:00 alle ore 14:00 per tutti i tre giorni della tappa, allo sportello di via Rametta 47 presso il Centro You&Me  - centro di aggregazione giovanile che promuove attività socio ricreative per la valorizzare e la promozione del territorio e dei giovani che lo abitano.